Tourism Photo Emotions al BTO2015

by / 0 Comments / 132 View / 7 dicembre 2015

Come ogni anno i big del Turismo in Italia si sono incontrati a Firenze al BTO2015 ed io tra di loro con un mio panel sulla fotografia

Sono trascorsi appena pochi giorni dalla fine del BTO2015 e la mole di informazioni che si porta a casa dopo due giorni di full immersion è davvero impressionante. Per la prima volta il BTO mi ha dato la possibilità, grazie alla fiducia di Robert Piattelli, di presentare un panel tutto mio sulle emozioni della fotografia nel turismo dal titolo “Tourism Photo Emotions – Emozionare con foto 2.0“.  Prima di parlare del mio panel vi faccio un riassunto degli speech e degli speaker più interessanti.

BTO-2015-SquareIniziamo dai numeri: oltre 8.000 visitatori nelle due giornate di BTO (1.000 in più dell’anno scorso) ed oltre 6.000 utenti che hanno seguito gli eventi in streaming. Le aziende presenti con i loro stand sono state 56, 124 tra incontri e dibattiti a cui hanno partecipato 230 relatori provenienti da tutto il mondo, mentre 350 i giornalisti e blogger accreditati. Fra i Paesi presenti, oltre all’Italia (con le regioni: Toscana, Lazio, Liguria, Sicilia, Puglia, Umbria, Abruzzo ed Emilia Romagna) erano presenti Spagna, Germania, Inghilterra, Svizzera, Usa, Francia, Brasile, Regno Unito, Francia, Olanda, Spagna, Irlanda, Turchia e Portogallo. Peccato per l’assenza del Trentino.

Quest’anno il mercato online in Italia avrà un ulteriore balzo in avanti +10% di cui il 54% realizzati dalle Online Travel Agency (OTA) come Booking ed Expedia, e per il 46% dai siti di alberghi, ferrovie, compagnie aeree e tour operator, anche se l’Italia resta il fanalino di coda per penetrazione online del mercato turistico (il 33% nel 2014, contro il 41% della Germania, il 46% della Francia, il 57% del Regno Unito e il 60% della Scandinavia) secondo i dati di Phocus Wright (fondatore Philip Wolf che ha partecipato a diversi speech nella main Hall a questo BTO).

Tra gli speech più interessanti che ho seguito i temi erano Instagram, Facebook (con Rocco Rossitto e Paolo Ratto), Twitter, Video (con Fabrizio Ulisse), Trivago (con Giulia Eremita), Tripadvisor, Booking, OLTA (con Robi Veltroni), Booking Engine (con Nicola Seghi), E-mail Marketing (con Alessandra Farabegoli) e tanto altro.

Il mio intervento sul “Photo Tourism Online” era in programma alla fine dell’ultimo giorno ed ho avuto il piacere di avere una platea di circa 100 persone con tutti i posti occupati nella Hall 6. E’ stata la mia prima esperienza al BTO come speaker e con grande soddisfazione ho spiegato il mio punto di vista sull’evoluzione della fotografia, dalle foto con pellicola alla fotografia digitale, quindi alla foto 2.0 per poi entrare nel dettaglio della fotografia emozionale con spiegazioni tecniche e spunti per idee e trucchi. Qui le mie slide (prive dei due video che invece erano presenti dal vivo al BTO):

Un ringraziamento particolare allo Staff di BTO, in primis Robert Piattelli, con Roberta Milano, Giancarlo Carniani, Rodolfo Baggio, Gigi Tagliapietra, Francesco Tapinassi.

Grazie anche a Carlo Vischi per aver organizzato un simpatico e molto gradito incontro gastronomico dopo BTO all’Hotel Helvetia & Bristol di Firenze dove sono stati presentati alcuni prodotti dolomitici (Pasta Felicetti, Birra Dolomiti, Acqua Dolomia ed altre pietanze cucinate dallo chef del Pineta Hotels). Un saluto particolare anche a Sergio Cagol che non solo ha presentato due speech, ma ha fatto conoscere al mondo uno dei blog-Twitter più seguiti, ma allo stesso modo più misteriosi, conosciuto da tutti come Insopportabile, ovvero Gianluigi.

Qui la raccolta dei miei Tweet più significativi (cliccate su Twitter per vederli tutti):

 

Your Commment

Email (will not be published)

19 − 9 =