Liberiamo la cultura con #Invasionidigitali

by / 1 Comment / 52 View / 24 Aprile 2013

Si fa un gran parlare sui Social in questi giorni di #invasionidigitali, un’idea semplice, ma originale venuta ad un blogger italiano, Fabrizio Todisco. L’iniziativa  prevede l’organizzazione di diversi mini-eventi (invasioni) presso musei e luoghi d’arte italiani e si rivolge a blogger, instagramer, appasionati di fotografia e a qualsiasi persona attiva sui social media. L’obiettivo è quello di diffondere la cultura dell’utilizzo di internet e dei social media per la promozione e diffusione del nostro patrimonio culturale.

Insieme a Fabrizio Todisco si uniscono spontaneamente altri volontari che si fanno avanti sul territorio per organizzare invasioni in plessi museali e siti culturali d’interesse. E poi l’associazione Instagramers Italia, gli Indigeni Digitali, la Rete di travel blogger italiani, Officina turistica, l’ Associazione nazionale piccoli musei. Una macchina che si mette in moto a metà marzo e che è partita lo scorso 20 aprile andando avanti fino al 28 aprile: ben 250 le invasioni in programma sparse su tutto il territorio italiano.

I numeri dei primi giorni danno un segnale ben preciso: il rilancio del patrimonio culturale italiano e del turismo può passare per l’innovazione, per la Rete, per il coinvolgimento dei visitatori. Il sito invasionidigitali conta 40mila view al giorno dai primi di aprile, oltre 5mila tweets con hashtag #invasionidigitali nei primi tre giorni di azioni e 13.139 i tweet totali con lo stesso hashtag da quando si è iniziato a parlare del progetto. Su Pinterest sono quasi 3mila i pin e su Instagram il 21 aprile sono state scattate 1.617 foto con l’apposito tag raggiungendo oltre 30mila utenti. Nelle prime 34 invasioni, i partecipanti registrati sono stati oltre 900. Nella home page del sito, un wall sociale racconta minuto per minuto ciò che in rete sta succedendo intorno alle #invasionidigitali.

Personalmente parteciperò sabato 27 aprile all’evento organizzato a Lugo di Romagna, ormai la mia seconda patria 🙂 !  Per chi volesse esserci l’appuntamento è alle ore 15:00 presso il Museo Francesco Baracca, con visita al museo ed in seguito un giro turistico al centro storico di Lugo presso il Pavaglione che proprio in questi giorni ospita anche l’evento Lugo Vintage. Non mancate e soprattutto munitevi di smartphone, tablet e macchina fotografica.

Poi vi racconterò com’è andata.

Ah, dimenticavo, qualche link: www.invasionidigitali.itLugo NotizieGruppo Facebook “Ci vediamo al Pavaglione”

Aggiornamenti 25 aprile 2013 – Se ne parla anche sui giornali locali – il Resto del Carlino

giornale-carlino

One Comment

  1. […] alle #Invasionidigitali svoltesi a #Lugo il 27 aprile e su cui ho già scritto un paio di articoli (Invasioni Digitali a Lugo  – Museo Baracca). Una visione insolita della Romagna che tutti conoscono e che solitamente […]

Your Commment

Email (will not be published)

cinque × tre =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.