Photoshop diventa intelligente

by / 0 Comments / 129 View / 19 Settembre 2023

Diventerà sempre più arduo distinguere ciò che è autentico da ciò che non lo è

Il mondo delle IA ha avuto in quest’ultimo anno una vera e propria escalation. Oggi se ne discute quotidianamente, e non solo se ne discute, ma i suoi risultati sono visibili proprio davanti ai nostri occhi senza che ce ne rendiamo conto. Quanti articoli che avete letto ultimamente sono il frutto dell’espressione di una persona reale oppure di una Intelligenza artificiale? Non lo sappiamo! Quante immagini che trovate on-line, su internet, sui social, sono reali o non? Non lo sappiamo! Io stesso, ho avuto modo di usare la IA Midjourney per un lavoro, ovvero la realizzazione di alcune fotografie con delle T-Shirt per Dolomiti Fashion, ma non avendo tempo, modelli e budget ho sfruttato le potenzialità di Midjourney creando in pochi minuti quello che mi avrebbe comportato altrimenti una giornata di lavoro. Ditemi se queste foto non vi sembrano reali?

L’unica limitazione di Midjourney è che crea da zero un’immagine, inventandosi quindi non solo i personaggi, ma anche il paesaggio, magari si, ispirato a paesaggi reali, senza però riuscire a disegnare esattamente quello che volevate o panorami realmente esistenti come i profili delle montagne o le case esatte di un paese. A questa mancanza arriva in aiuto la nuova versione di Adobe Photoshop. Infatti con la versione 2023 di Photoshop è possibile usare proprie immagini o comunque immagini reali esistenti e modificare quindi il suo contenuto, aggiungendo elementi a vostro piacimento. La cosa più incredibile di questa funzione è che Photoshop non si limita ad introdurre gli elementi da voi desiderati, ma lo fa tenendo conto delle proporzioni, della luce e del colore della vostra fotografia, in modo che non riuscite proprio a scoprire cosa è stato introdotto. Anche in questo caso ci sono limiti, visto che siamo alla prima fase dell’introduzione dell’IA in un software diffuso come Photoshop, ma guardate cosa sono riuscito a realizzare in pochi minuti, anzi vi sfido a scoprire quale di queste foto è reale e quale ha un elemento disegnato con Photoshop? Ok, chi conosce i paesaggi reali sa che certi elementi non esistono, come la nave nel lago di Fedaia, o il Castello a Larcionè, ma altri elementi possono benissimo esistere, ma essere stati introdotti artificialmente come il pupazzo di neve davanti alla casa, il laghetto sui prati a Vigo o il lupo sdraiato in Val San Nicolò. In altri casi invece può ripristinare una situazione verosimile dopo un evento, ovvero nella prima foto del Gardeccia dopo una smottamento il prato che c’era era stato invaso dai detriti, ma con Photoshop lo abbiamo ripristinato all’istante. Ecco le foto alterate con quelle reali a confronto.

 

Your Commment

Email (will not be published)

9 + otto =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.