La mia alba sulle Dolomiti

by / 0 Comments / 3042 View / 2 marzo 2014

Quest’inverno è nata un’iniziativa a primo avviso molto interessante, ovvero il Trentino Ski Sunrise (#trentinoskisunrise), che consiste nel trovarsi all’alba davanti ad una funivia in una località sciistica (a rotazione sull’intero territorio provinciale) per poi andare in quota ed ammirare l’alba, in seguito fare una bella e ricca colazione ed infine scendere per primi su una pista da sci. Detta così sembra un’idea fantastica ed interessante, ma c’è qualcosa che, secondo il mio personale punto di vista, non funziona proprio molto bene. Per prima cosa, il costo. Pur avendo lo skipass, l’esperienza si paga a parte. Ovvero 23,00 Euro per salire con la Funivia, fare colazione e scendere con gli sci e 30,00 Euro per chi invece non scia e scende quindi nuovamente con la Funivia. In secondo luogo, l’iniziativa è riservata a sole 50 persone (un po’ pochino, visto anche la grande pubblicità che si è fatta attorno all’evento). Quindi occorre prenotarsi con largo anticipo e se la giornata da un punto di vista meteorologico non è il massimo, niente alba spettacolare! Così fu anche all’alba del 15 febbraio a Vigo di Fassa, quando con la Funivia salimmo sul Ciampedie. Nel mio personale caso, ero più interessato all’alba che alla colazione o alla discesa con gli sci, ma in quel giorno la giornata non era particolarmente spettacolare, visto le molte nubi presenti e, cosa ancora più scocciante, il ritardo della salita: l’appuntamento per salire con la Funivia era per le 6:30 invece per colpa di qualche ritardatario siamo saliti con oltre mezz’ora di ritardo, oltre le 7:00, quando ormai la fase clou dell’alba era già passata. La colazione alla Baita Checco è stata molto ricca, sembrava più un pranzo 🙂 e per chi apprezza la buona cucina e la colazione abbondante sicuramente una prelibatezza, che giustifica in se’ il costo elevato del biglietto. Non è però questa l’alba che intendo.

La mia alba sulle Dolomiti è tutt’altra cosa: sveglia alle 5:00 per raggiungere uno dei due passi più spettacolari: Pordoi o Sella, quando ancora fuori è buio. Arrivare al passo con primi segnali di alba, ma cielo ancora stellato e fotografare quindi le cime dolomitiche più spettacolari: Sassolungo, Marmolada, Pordoi, Sella! Attendere che i primi raggi del sole accarezzino le cime dolomitiche e continuare a fotografare la meraviglia dell’alba sulle Dolomiti! Una volta che il sole arriva al Passo, ultimi scatti e poi a cercare un rifugio o bar aperto per una bella colazione e se poi volete sciare, a quell’ora potete essere i primi sulle piste da sci, magari accedendo direttamente sulle piste dai passi. Ah, dimenticavo, potete scegliere la giornata migliore del vostro soggiorno, magari dopo una bella nevicata notturna ed il costo della colazione lo scegliete voi!

Morale: per vedere l’alba sulle Dolomiti non occorre attendere che qualcuno ve lo organizzi! Provare per credere.

 

Your Commment

Email (will not be published)

2 − 2 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.